Contenuto principale

Messaggio di avviso

PRESENTAZIONE E INTEGRAZIONE PRATICHE EDILIZIE ON-LINE

 SERVIZIO PIANIFICAZIONE URBANISTICA E AMBIENTE

Responsabile del Servizio

arch. Angela Rosati
email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sede: Piazza del Municipio 5 – Figline e Incisa Valdarno
Indirizzo PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Informazioni generali

Al Servizio Pianificazione urbanistica e Ambiente compete:

- la formazione e la gestione degli atti di governo del territorio di competenza comunale, Piano Strutturale, Varianti al Regolamento Urbanistico, Piano Operativo, l’istruttoria e l’approvazione dei piani attuativi comunque denominati, Piano di Classificazione Acustica, Piano di Risanamento acustico
- il ricevimento e l’istruttoria delle pratiche relative all’attività edilizia ed il rilascio degli atti relativi a procedimenti di permessi di costruire e attestazioni, anche in sanatoria, condoni
- il rilascio di autorizzazioni paesaggistiche, di autorizzazioni vincolo idrogeologico, autorizzazione allo scarico acque reflue domestiche e assimilate fuori fognatura, di certificazioni di destinazione urbanistica e di idoneità alloggiativa
-il ricevimento e l’istruttoria delle pratiche relative alla tutela ambientale in senso generale (funghi, tartufi, caccia, pesca, boschi, aree protette, animali selvatici, fontanelli pubblici e autorizzazioni allo scarico fuori pubblica fognatura, bonifica di siti inquinati, movimentazione di terre e rocce da scavo) ed il rilascio degli atti relativi, all'igiene urbana (randagismo canino e felino, canile intercomunale, disinfestazioni aree di proprietà comunali, pratiche sanitarie per le manifestazioni pubbliche), al servizio di raccolta e smaltimento rifiuti.
- l’istruttoria e i rilascio dei pareri su pratiche di competenza comunale relative all'agricoltura compresi P.A.P.M.A.A. e annessi temporanei
- gestione anagrafe dei siti interessati da procedimento di bonifica
- gestione catasto dei siti interessati da incendio
- le informazioni al cittadino ed ai tecnici professionisti sugli adempimenti necessari per lo svolgimento delle procedure edilizie ed urbanistiche oltre che di interesse ambientale
- la gestione dell’accesso agli atti amministrativi del Servizio e le visure delle pratiche edilizie ed urbanistiche depositate presso gli archivi comunali

Apertura al pubblico dello sportello di informazione e orientamento

Lo sportello è un servizio di ricevimento rivolto sia ai professionisti che al cittadino. Il tecnico di turno fornisce indicazioni di natura tecnica ed i riferimenti normativi utili per le verifiche necessarie alla redazione del progetto edilizio ed urbanistico e per la presentazione delle pratiche.
I tecnici ricevono nelle sedi e con gli orari di seguito indicati:

URBANISTICA/ EDILIZIA
SEDE INCISA
   - Martedì 9.00 - 13.30 (solo su appuntamento durante il periodo emergenza COVID 19)
   - Giovedì 15.30 - 17.30 solo su appuntamento
   - Venerdì 9.00 - 13.30  solo su appuntamento

AMBIENTE
SEDE INCISA
  - Martedì 9.00 - 12.00 solo su appuntamento
  - Giovedì 15.30 - 17.00 solo su appuntamento

Per gli appuntamenti rivolgersi allo SPORTELLO FACILE FIV, oppure telefonare allo 055 91251 o allo 055 9125421.

Informazioni telefoniche

I tecnici forniscono informazioni telefoniche, tranne se assenti per ferie o permessi, nei seguenti giorni:

Lunedì dalle 12.00 alle 13.00
Martedì dalle 15.30 alle 17.30
Mercoledì dalle 12.00 alle 13.00
Giovedì dalle 12.00 alle 13.00

geom. Fabio Bianchi (Edilizia privata)
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
telefono ufficio: 055 9125429

geom. Lucia Carli (Edilizia privata)
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
telefono ufficio: 055 9125430

ing. Costanza Cioni (Edilizia privata)
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
telefono ufficio: 055 9125427

geom. Anna Di Maso (Edilizia privata)
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
telefono ufficio: 055 9125449

arch. Addolorata Gigante (Edilizia privata e Urbanistica)
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
telefono ufficio: 055 9125447

dott. agr. Lorenzo Venturi (Ambiente)
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
telefono ufficio: 0559125432

Per informazioni in merito agli archivi comunali è possibile contattare nei seguenti giorni:

Martedì dalle 15.30 alle 17.30
Veberdì dalle 12.00 alle 13.00

Stefano Allori (archivio pratiche ex Comune di Figline Valdarno)
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
telefono ufficio: 0559125437


Alessandro Trambusti (archivio pratiche ex Comune di Incisa in Val d'Arno, archivio pratiche Comune di Figline e Incisa Valdarno)
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
telefono ufficio: 0559125317

Ambiente
Per ogni informazione in merito a  procedimenti, regolamenti e comportamenti in materia ambientale accedere ai seguente link:

Territorio
Cosa fare in caso di...
Modulistica
Informazioni in materia ambientale
Rifiuti
Qualità dell'aria
Regolamenti e ordinanze Ambiente

Attestazione di idoneità alloggiativa
L'attestazione di idoneità alloggiativa può essere richiesta da tutti i cittadini extracomunitari in possesso di permesso di soggiorno e da coloro che hanno interesse alla stipula di contratto di soggiorno per lavoro subordinato, al fine di ottenere successivamente il Permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo, il Permesso di soggiorno per motivi familiari, il nulla osta al ricongiungimento familiare.
Per la richiesta dell'attestazione di idoneità alloggiativa dovranno essere utilizzati i seguenti moduli:

Files:
Data-1799Martedì, 23 Febbraio 2021 18:40
Dimensioni del File-1799 81.98 KB
Download-1799 219

Data-1800Martedì, 23 Febbraio 2021 18:42
Dimensioni del File-1800 69.01 KB
Download-1800 260

Data-1801Martedì, 23 Febbraio 2021 18:43
Dimensioni del File-1801 60.52 KB
Download-1801 199

La richiesta debitamente compilata ed i relativi allegati dovranno essere trasmessi con le seguenti modalità:
- trasmissione via PEC (posta elettronica certificata) all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. con apposta la marca da bollo, debitamente annullata con la data di trasmissione.  Il Modulo di richiesta in originale dovrà essere consegnato al momento del ritiro dell'attestazione;
- consegna presso lo SPORTELLO FACILE FIV comunale nelle sedi di Figline e Incisa;
- attraverso i servizi postali al seguente indirizzo: Comune di Figline e Incisa Valdarno - Servizio Pianificazione urbanistica, Piazza del Municipio n. 5, 50063 - Comune di Figline e Incisa Valdarno;
L'eventuale carenza della documentazione prevista o l'incompletezza della/e dichiarazione/i, verrà comunicata all'interessato e comporterà l'interruzione dei termini fino all'integrazione di quanto richiesto.
L'attestazione sarà disponibile entro 30 giorni dalla presentazione della richiesta e verrà ritirata dal richiedente o suo delegato presso lo SPORTELLO FACILE FIV comunale, nella sede indicata nella richiesta.

Certificato di destinazione urbanistica (CDU)
Per la presentazione della richiesta del certificato di destinazione urbanistica (CDU), dovrà essere utilizzato l’apposito modulo al seguente link:

Data-995Giovedì, 04 Maggio 2017 15:31
Dimensioni del File-995 57.74 KB
Download-995 2.433

L’imposta di bollo è pari a 32 euro, una marca da 16,00 euro sulla domanda e una da 16,00 euro sul certificato.
La richiesta debitamente compilata ed i relativi allegati dovranno essere trasmessi con le seguenti modalità:
- trasmissione via PEC (posta elettronica certificata) all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. con apposta la marca da bollo, debitamente annullata con la data di trasmissione. Il Moodulo di richiesta in originale dovrà essere consegnato al momento del ritiro del certificato, unitamente ad n. 1 marca da bollo da apporre sullo stesso certificato;
- consegna presso lo SPORTELLO FACILE FIV comunale nelle sedi di Figline e Incisa;
- attraverso i servizi postali al seguente indirizzo: Comune di Figline e Incisa Valdarno - Servizio Pianificazione urbanistica, Piazza del Municipio n. 5, 50063 - Comune di Figline e Incisa Valdarno;
L'ufficio è tenuto a rilasciare il CDU entro 30 giorni dalla data di richiesta, ai sensi dell’art. 30 DPR 380/2001 (procedura ordinaria).
E’ possibile ottenere il rilascio del CDU entro 15 giorni lavorativi dalla richiesta (escluso per CDU storici riferiti a date precedenti all’entrata in vigore dei vigenti Regolamenti Urbanistici), attraverso la richiesta di procedura di urgenza e il pagamento del doppio dei diritti di segreteria di cui al corrispondente CDU richiesto con procedura ordinaria.
Per verificare lo stato della pratica è possibile rivolgersi telefonicamente al numero 055 9125449.
Il richiedente o suo delegato provvederà a ritirare il CDU direttamente allo SPORTELLO FACILE FIV comunale, nella sede indicata nella richiesta.

Contributi per l'abbattimento delle barriere architettoniche
Con determina del Responsabile del Servizio Pianificazione urbanistica e Ambiente n. 16 (R.G. n. 647 ) del 24.05.2020 è stato approvato il bando pubblico per la concessione dei contributi regionali per l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati, per l'anno  2021, e la relativa domanda.

Data-1512Martedì, 11 Giugno 2019 09:52
Dimensioni del File-1512 63.33 KB
Download-1512 636

Data-1513Martedì, 11 Giugno 2019 09:53
Dimensioni del File-1513 176.28 KB
Download-1513 611

Diritti di segreteria
A seguito di approvazione di deliberazione di Giunta Comunale n. 268 del 07/12/2016, a partire dal 01/01/2017 sono entrate in vigore le nuove tariffe dei diritti di segreteria relativi ai procedimenti ed agli atti di competenza del Servizio.
Delibera di Giunta Comunale n.268 del 7 Dicembre 2016
Allegato A

Il versamento per diritti di segreteria può essere effettuato:
- presso lo sportello della tesoreria comunale c/o Banca Intesa San Paolo, filiale di Figline Valdarno, piazza M.Ficino;
- con versamento C/C bancario intestato alla tesoreria comunale c/o Banca Intesa San Paolo filiale di FiglineValdarno, codice IT58 T030 6905 4651 0000 0046 016;
- con versamento C/C postale n. 25426503 IBAN IT 59 G 07601 02800 000025426503 intestato al Comune diFigline e Incisa Valdarno - Tesoreria Comunale. 

Impianti per energia da fonti rinnovabili in attività libera

L'installazioni di impianti energetici considerati dal punto di vista edilizio ed energetico "attività libera" sono elencate nell'art. 17 della LR 39/2005, come richiama anche l'art. 136, comma 3, della LR 65/2014 "Norme per il governo del territorio".Gli impianti di energia  da fonti rinnovabili realizzabili in attività edilizia libera devono essere conformi agli strumenti della pianificazione comunale e nel caso in cui gli interventi ricadano in aree soggette a particolari vincoli (es. paesaggistico, idrogeologico o altro) dovranno comunque aver acquisito i relativi nulla osta o autorizzazioni.
Sul sito della Regione Toscana è disposizione una sezione dedicata alle Comunicazioni interventi energetici in attività libera dove sono elencate le varie tipologie di impianti e le reative procedure da attivare per l'istallazione.

Modulistica pratiche edilizie 

Per la presentazione di istanze e comunicazioni in materia edilizia dovranno essere utilizzati, a partire dal 01.10.2017 (data di entrata in vigore della LR n. 50/2017)  i moduli predisposti dalla Regione Toscana di seguito elencati:

- Permesso di Costruire
- SCIA edilizia
- Comunicazione di inizio attività asseverata per interventi in edilizia libera (CILA)
- Comunicazione di inizio attività per interventi in edilizia libera (CIL)
- Comunicazione fine lavori
- Attestazione asseverata di agibilità

pubblicati sul sito web della regione all'indirizzo: http://www.regione.toscana.it/-/modulistica-unica-regionale-per-le-attivita-produttive-e-l-attivita-edilizia

E’ possibile scaricare l'ulteriore modulistica comunale di seguito elencata:

- Accertamento di conformità (Permesso di costruire in sanatoria art. 209, c. 4, LR n. 65/2014 e Attestazione di conformità art. 209, c. 6, LR n. 65/2014)
- Comunicazione inizio lavori Permesso di costruire
- Deposito tardivo variante finale (art. 143 LR n. 65/2014 e art. 23 RE Figline o art. 25 RE Incisa)
- Variante finale CILA (art. 136, c. 4, LR n. 65/2014 e art. 15 RE Figline o art.13 RE Incisa)
- Variante finale dell'opera (art. 143, c. 3 e art. 211 LR n. 65/2014)

e le seguenti dichiarazioni:

- Dichiarazione di assolvimento virtuale della marca da bollo
- Dichiarazione sostitutiva atto di notorietà

nella sezione Edilizia presente in Modulistica - dowloads: http://www.comunefiv.it/modulistica-downloads/category/8-edilizia

Nuove procedure deposito Attestati di Prestazione Energetica (APE)
Si comunica che dal 1 gennaio 2017, a seguito dell’entrata in vigore della LR n. 85 del 16 dicembre 2016, “Disposizioni per l’esercizio delle funzioni regionali in materia di uso razionale dell’energia. Modifiche alle leggi regionali 39/2005, 87/2009 e 22/2015”, pubblicata sul Burt n. 56 del 21.12.2016, cessa l’obbligo di invio al Comune di copia dell’APE. L’art. 5 della citata legge, nel dettare disposizioni in materia di attestato di prestazione di prestazione energetica, sostituisce l’art. 23 bis della LR 39/2005. Il nuovo articolo 23 bis al comma 2 stabilisce che: ”l’attestato di prestazione energetica è trasmesso attraverso il sistema informativo regionale sull’efficienza energetica di cui all’art.23 ter”. Allo stato attuale pertanto gli Attestati di Prestazione Energetica (APE) dovranno essere trasmessi alla Regione Toscana con le nuove modalità indicate dalla stessa regione al seguente link: http://www.regione.toscana.it/-/trasmissione-alla-regione-di-copia-dell-attestato-di-prestazione-energetica .  Solo nei casi di cui all’art. 149 della L.R. 65/2014, (Ultimazione dei lavori. Certificato di conformità. Certificato di abitabilità) copia dell’APE trasmessa in Regione Toscana potrà essere allegata a tali attestazioni depositate in Comune. La vigilanza sull’attività di certificazione energetica e sugli attestati prodotti dal 1 gennaio 2017 passa alla Regione ai sensi della LR 85/2016.

Oneri di urbanizzazione primaria e secondaria, Oneri verdi e contributo sul Costo di costruzione

Con DCC n. 61 del 07.10.2020 sono state approvate le nuove tabelle parametriche relative agli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria, oneri verdi e contributo sul costo di costruzione per interventi sottoposti a:
- Permesso di Costruire
- Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA)
- Comunicazione Inizia Lavori Asserverata (CILA)
in funzione delle diverse destinazioni d’uso, delle diverse zonizzazioni e delle categorie di intervento edilizio.

Le nuove tariffe si applicano alle pratiche edilizie presentate a partire dal 07.10.2020.

Le tabelle approvate:
Tabella 1 – Oneri di urbanizzazione primaria e secondaria RESIDENZIALE
Tabella 2 – Oneri di urbanizzazione primaria e secondaria ARTIGIANALE/INDUSTRIALE e AGRICOLO
Tabella 3 – Oneri di urbanizzazione primaria e secondaria ARTIGIANALE/INDUSTRIALE (categorie speciali)
Tabella 4 – Oneri di urbanizzazione primaria e secondaria COMMERCIALE, DIREZIONALE, TURISTICO RICETTIVO e DI SERVIZIO
Tabella 5 – Oneri di urbanizzazione primaria e secondaria COMMERCIALE ALL’INGROSSO
Tabella 6 – Contributo costo di costruzione
accompagnate da un testo esplicativo, sono scaribalili al seguente link:


Pubblicazione aggiornata in data 08/10/2020

Data-1432Lunedì, 04 Marzo 2019 11:59
Dimensioni del File-1432 4.06 MB
Download-1432 2.299

Opere edilizie realizzabili in attivtà edilizia libera
Il 22 febbraio 2018 è stato approvato, con l’intesa in Conferenza Unificata, il decreto che contiene il "glossario" delle principali opere edilizie realizzabili in regime di attività edilizia libera  (art. 6 DPR 380/01), ossia senza alcun titolo abilitativo.Il glossario ha lo scopo di garantire omogeneità di regime giuridico in tutto il territorio nazionale.
Per la consultazione del glossario accedere al seguente link: http://www.italiasemplice.gov.it/media/2528/glossario-edilizia-libera.pdf

P.E.E.P. ed edilizia convenzionata
Trasformazione in diritto di proprietà delle aree PEEP già cedute in diritto di superficie, eliminazione del vincolo relativo al prezzo massimo di cessione o locazione di alloggi PEEP in diritto di superficie ovvero in diritto di proprietà con convenzioni stipulate dopo il 17.02.1992 (art. 31 Legge 448/1998)
I titolari di diritti su alloggi realizzati in Piani di Edilizia Economica e Popolare (P.E.E.P.) possono inoltrare richiesta per la trasformazione del diritto di superficie in piena proprietà, oppure  richiesta per la trasformazione del diritto di superficie in piena proprietà e contestuale rimozione dei vincoli convenzionali del prezzo massimo di cessione e locazione dell'alloggio.
I proprietari di alloggi realizzati con edilizia economica convenzionata posono inoltrare richiesta per la rimozione dei vincoli convenzionali del prezzo massimo di cessione e locazione dell'alloggio.
Per la presentazione delle suddette richieste dovrà essere utilizzato il seguente modulo:

Piano Comunale di Classificazione Acustica (PCCA)
Il Piano Comunale di Classificazione Acustica è stato approvato con DCC n. 177 del 30.11.2016 ed efficace dalla data di pubblicazione del relativo avviso sul BURT n. 51 del 21.12.2016.
Elaborati del Piano

Piano Comunale di Risanamento  Acustico (PCRA)
Il Piano Comunale di Risanamento Acustico è stato adottato con DCC n. 69 del 24.07.2018, pubblicato all'Albo Pretorio in data 03 agosto 2018.
L'approvazione è avvenuta con DCC n. 131 del 29.11.2018, pubblicata all'Albo Pretorio in data 12.12.2018. Il piano ha acquistato efficacia dalla data di pubblicazione sul BURT n. 52 del 27.12.2018.
Elaborati del Piano

Programma Aziendale Pluriennale di Miglioramento Agricolo Ambientale (PAPMAA)
Il Programma Aziendale Pluriennale di Miglioramento Agricolo Ambientale, PAPMAA, è uno strumento di programmazione del territorio rurale di durata decennale, disciplinato dagli artt. 74 e 84 della LR n. 65/2014, a disposizione dell'imprenditore agricolo.
Il PAPMAA, ai sensi dell'art. 107 della LR n. 65/201, ha valore di piano attuativo nei casi previsti dallo strumento della pianificazione urbanistica comunale, nonché quando prevede interventi di ristrutturazione urbanistica comportanti perdita della destinazione d'uso agricola verso altre destinazioni.
Gli interventi di sviluppo e/o trasformazione aziendale da attuarsi tramite PAPMAA sono:
a) trasferimenti di volumetrie ed addizioni volumetriche riconducibili alla fattispecie di cui all'art. 71 comma 1 bis e 2, ad opera dell'imprenditore agricolo non professionale;
b) ristrutturazioni urbanistiche;
c) trasferimenti di volumetrie e interventi di addizione volumetrica che eccedono quelli previsti dall'art. 71, commi 1 bis e 2;
d) costruzione di nuovi edifici rurali necessari alla conduzione del fondo, all'esercizio dell'attività agricola e di quelle ad essa connesse;
e) costruzione di nuovi annessi agricoli;
f) mutamento della destinazione d'uso agricola degli edifici aziendali.
L'approvazione del PAPMAA costituisce condizione preliminare per il rilascio dei titoli abilitativi.
La realizzazione del PAPMAA è garantita da una convenzione o da un atto d'obbligo unilaterale, da registrare e trascrivere a spese del richiedente e a cura del Comune.
Il PAPMAA ha durata decennale con decorrenza dall'atto di approvazione del Comune.
Il PAPMAA può essere modificato in ogni momento per adeguarlo ai programmi comunitari, statali o regionali ed in caso di eventi naturali che modifichino in modo significativo lo stato dei luoghi, oppure per motivi diversi a scadenze non inferiori ad un anno.

La modulistica per la presentazione del PAPMAA è scaricabile al seguente link: http://www.regione.toscana.it/-/modulistica-per-la-presentazione-del-programma-aziendale

Con deliberazione di Giunta Comunale n. 130 del 30/10/2014 è stato approvato uno schema di Atto Unilaterale d’Obbligo, da mettere a disposizione delle aziende agricole impegnate nel procedimento relativo ai PAPMAA. Lo schema è stato successivamente adeguato con l’entrata in vigore della LR n. 65/2014 e del DPGR n.  63R/2016 ed è scaricabile al seguente link:

Data-1012Martedì, 06 Giugno 2017 09:10
Dimensioni del File-1012 90.39 KB
Download-1012 1.611

L'Ufficio Ambiente resta a disposizione per ogni informazione e per eventuali verifiche preliminari della documezione del PAPMAA da presentare. Per appuntamento  contattare il dott. agr. Lorenzo Venturi al seguente indirizzo e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., oppure telefonare allo 055 9125432.

Regolamenti Edilizi vigenti
Il Regolamento Edilizio  relativo all'area territoriale dell'ex Comune di  Figline Valdarno è stato approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 20 del 10/02/2011, successivamente modificato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 166 del 27/09/2012 e n. 66 del 24/07/2018.

Il testo vigente del regolamento è efficace dalla data 23/08/2018 ed è scaricabile al seguente link:

Data-1274Venerdì, 24 Agosto 2018 12:20
Dimensioni del File-1274 11.43 MB
Download-1274 4.197

Il Regolamento Edilizio dell'ex Comune di Incisa in Val D’Arno è stato approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n.132 del 31/10/2000 e sue successive modifiche e integrazioni (DCC n. 158 del 27/12/2000, DCC n. 69 del 30/09/2002, DCC n. 123 del 22/12/2003, DCC n. 43 del 27/04/2004, DCC n. 21 del 30/03/2006, DCC n. 69 del 30/10/2006, DCC n. 65 del 19/12/2008, DCC n. 68 del 27/10/2009, DCC n. 11 del 30/03/2010, DCC n. 41 del 30/09/2010, DCC n. 36 del 17/06/2011, DCC n. 25 del 05/06/2012, DCC n. 39 del 15/05/2014, DCC n. 66 del 24/07/2018).

Il testo vigente del regolamento è efficace dalla data 23/08/2018 ed è scaricabile al seguente link:

Richiesta ricerca e visura pratiche edilizie e condoni
Per la consultazione di pratiche edilizie e condoni  è necessario inoltrare uno dei seguenti moduli:

Data-1806Giovedì, 18 Marzo 2021 17:24
Dimensioni del File-1806 117.85 KB
Download-1806 348

(da utilizzare quando NON si è a conoscenza dei dati delle pratiche edilizie/ condoni e si necessita dell'indagine d'archivio da parte del Servizio)
Data-1807Giovedì, 18 Marzo 2021 17:27
Dimensioni del File-1807 124.97 KB
Download-1807 241

(da utilizzare quando si è a conoscenza dei dati delle pratiche edilizie/ condoni)
da trasmettere con una delle seguenti modalità:
- tramite trasmissione via PEC (posta elettronica certificata) all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
- consegna a mano presso lo SPORTELLO FACILE FIV del Comune nelle sedi di Figline e Incisa;
- attraverso i servizi postali al seguente indirizzo: Comune di Figline e Incisa Valdarno - Servizio Pianificazione urbanistica, Piazza del Municipio n. 5.

Per le richieste di ricerca e visura, una volta completata l'indagine d'archivio, il Servizio provvederà a comunicare al richiedente l'esito della ricerca.

Per le visure dirette il Servizio provvederà a programmare l'espletamento della visura in ordine cronologico di arrivo, comunicando telefonicamente al richiedente la data e l’ora della visura.

Nel caso in cui le pratiche edilizie/ condoni richiesti risultino momentaneamente irreperibili, il Servizio provvederà a comunicare la momentanea l'irreperibilità delle stesse.
La consultazione delle pratiche edilizie /condoni dell'ex Comune di Figline Valdarno avverrà nella sede comunale di Figline.
La consultazione delle pratiche edilizie/ condoni dell'ex Comune di Incisa in Val d'Arno avverrà nella sede comunale di Incisa.
La consultazione delle pratiche edilizie del Comune di Figline e Incisa valdarno avverrà nella sede comunale di Incisa.
Per effettuare la ricerca diretta delle pratiche edilizie/ condoni dell'ex Comune di Figline Valdarno relative a:
- Autorizzazioni edilizie (anni dal 1978 al 1994)
- Licenze e concessioni edilizie (anni dal 1954 al 2000)
- Art. 26 Legge 47/1985
- Opere interne art. 48 Legge 47/1985
- Condoni Legge n. 724/1994
è possibile consultare i Registri Edilizi al seguente link: http://www.comunefiv.it:8475/webgis/download/RU2000/edilizia/index.htm

Per effettuare la ricerca diretta dei Condoni Legge 47/1985 dell'ex Comune di Figline Valdarno è possibile consultare il seguente file:

Data-1683Giovedì, 23 Luglio 2020 09:38
Dimensioni del File-1683 544.03 KB
Download-1683 545

Per effettuare la ricerca diretta dei Condoni Legge 724/1994 dell'ex Comune di Incisa in Val d'Arno è possibile consultare il seguente file:
Data-1837Martedì, 25 Maggio 2021 17:46
Dimensioni del File-1837 461.93 KB
Download-1837 116

Per effettuare la ricerca diretta delle pratiche edilizie dell'ex Comune di Figline Valdarno depositate a partire dal 1996 e per quelle relative al Comune di Figline e Incisa Valdarno a partire dalla data di costitizione del comune unico (01/01/2014) è possibile consultare il seguente portale web accessibile da: http://www.halleyweb.com/c048052/ut/ut_p_pratiche_cerca.php. Nel portale web la ricerca delle pratiche edilizie dell'area territoriale dell'ex Comune di Incisa in Val d'Arno è disponibile solo per quelle depositate a partire dal 01/01/2017.

 

Scarico fuori fognatura

SIT - Cartografia di base
Carta Tecnica regionale (CTR)
Carta Tecnica Comunale (CTC)
Catasto
Fotografie aree
Le foto aeree sono consultabili accedendo alle mappe interattive tematiche e cartografiche. Il livello che le visualizza è solitamente disattivato per velocizzare l’uso delle mappe per quegli utenti con connessioni lente: per visualizzare le foto aeree scegli una Cartografia Interattiva e attiva il livello denominato “FOTO AEREE” nel pannello-legenda sul lato sinistro della mappa.

Sono disponibili i seguenti rilievi aerei: Volo del 2013 (colori), Volo del 2011 (colori), Volo del 2010 (colori), Volo del 2009 (colori), Volo del 2002 (b/n), Volo del 1996 (b/n), Volo del 1988 (b/n), Volo del 1978 (b/n), Volo del 1965 (b/n), Volo del 1954 (b/n).

Urbanistica
Procedimenti in materia di Valutazione Ambientale Strategica
Piano Operativo
Piano Strutturale
Strumenti Urbanistici area territoriale di Figline

Strumenti Urbanistici area territoriale di Incisa
Varianti urbanistiche e pianificazione attuativa

Norme tecniche di attuazione area territoriale di Figline
TESTO STORICO (vigente dalla data di pubblicazione sul BURT della variante urbanistica approvata con DCC n. 201 del 03.11.2015, BURT n. 49 del 09.12.2015)
TESTO STORICO (vigente dalla data di pubblicazione sul BURT della variante urbanistica approvata con DCC n. 36 del 05.05.2017, BURT n. 23 del 07.06.2017)
TESTO STORICO (vigente dalla data di pubblicazione sul BURT della variante urbanistica approvata con DCC n. 66 del 10.07.2017, BURT n. 31 del 02.08.2017)
TESTO VIGENTE (vigente dalla data di pubblicazione sul BURT della variante urbanistica approvata con DCC n. 67 del 07.10.07.2017, BURT n. 67 del 22.11.2017)

Vincolo idrogeologico: autorizzazione, dichiarazione inizio lavori e autorizzazione in sanatoria
Tutti i territori coperti da boschi e quelli ricompresi nelle zone determinate ai sensi del Regio Decreto legge  n. 3267 del 30  dicembre 1923  "Riordinamento e riforma della legislazione in materia di boschi e di terreni montani" sono sottoposti a Vincolo Idrogeologico.
A seconda della tipologia di intervento si applica la procedura dell’”Autorizzazione ai fini del vincolo idrogeologico” o della “Dichiarazione di inizio lavori”.
Ai sensi dell'art. 42, comma 2 della LR n. 39 del 21 marzo 2000 "Legge forestale della Toscana" sono di competenza dei Comuni le autorizzazione ai fini del vincolo idrogeologico relatve a:
a) la trasformazione della destinazione d'uso dei terreni attuata per la realizzazione di edifici, manufatti edilizi, opere infrastrutturali ed altre opere costruttive diverse da quelle di cui al comma 4 dello stesso articolo di legge;
b) la realizzazione di opere o infrastrutture e i movimenti di terreno che possano alterare la stabilità dei terreni e la regimazione delle acque diversi da quelli di cui al comma 4 dello stesso articolo di legge;.
Il modulo per l'istanza di Autorizzazione ai fini del vincolo idrogeologico è scaricabile al seguente link:

Data-1164Lunedì, 19 Marzo 2018 13:57
Dimensioni del File-1164 79.55 KB
Download-1164 1.131

Il DPGR n. 48/R dell' 8 agosto 2003 Regolamento forestale della Toscana" individua agli articoli 93 e 100  le tipologie di intervento soggette a Dichiarazione di Inizio Lavori.
Il modulo per l'istanza di Dichiarazione di Inizio Lavori ai fini del vincolo idrogeologico è scaricabile al seguente link:

Data-1165Lunedì, 19 Marzo 2018 13:57
Dimensioni del File-1165 87.24 KB
Download-1165 1.173

Al fine di regolarizzare le opere previste dalla LR n. 39 del 21 marzo 2000 e le trasformazioni ad esse connesse, realizzate in assenza di autorizzazione o di dichiarazione d'inizio lavori o in difformità alle stesse, può essere richiesta autorizzazione in sanatoria. Il modulo per l'istanza di Autorizzazione in sanatoria ai fini del vincolo idrogeologico é scaricabile al seguente link:

Data-1163Lunedì, 19 Marzo 2018 13:57
Dimensioni del File-1163 84.66 KB
Download-1163 995

E' possibile consultare le aree interessate dal vincolo idrogeologico tramite il seguente link della Regione Toscana: http://www502.regione.toscana.it/geoscopio/idrogeol.html
Si ricorda che la rappresentazione cartografica nel sito regionale è di tipo ricognitivo, il Regolamento Forestale della Toscana (DPGR n. 48/R/2003) all'art. 2 fornisce le condizioni per l'individuazione delle aree assimilabili a bosco.

Vincolo paesaggistico - autorizzazioni e accertamento di compatibilità

Dal 6 aprile 2017 è entrato in vigore il DPR n. 31 del 13 febbraio 2017 "Regolamento recante individuazione degli interventi esclusi dall'autorizzazione paesaggistica o sottoposti a procedura autorizzatoria semplificata" e contestualmente è stato abrogato il DPR n. 139 del 9 Luglio 2010 "Regolamento recante procedimento semplificato di autorizzazione paesaggistica per gli interventi di lieve entità, a norma dell'articolo 146, comma 9, del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42, e successive modificazioni". In estrema sintesi il nuovo decreto individua una serie di interventi e opere che se pur ricadenti in aree vincolate sono esclusi dall'autorizzazione paesaggistica (Allegato A) ed interventi soggetti a procedimento autorizzatorio semplificato (Allegato B), inoltre esplicita l'iter amministrativo relativo alla procedura autorizzatoria semplificata. E' possible consultare il DPR n. 31/2017 e i relativi allegati al seguente link: http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2017/03/22/17G00042/sg
Il modulo per l'istanza di autorizzazione paesaggistica con procedimento semplificato, redatto sul facsimile dell' Allegato C del DPR n. 31 del 13 febbraio 2017 è scaricabile al seguente link:

Data-986Mercoledì, 26 Aprile 2017 14:12
Dimensioni del File-986 69.42 KB
Download-986 1.977

L'istanza di autorizzazione paesaggistica semplificata dovrà essere corredata da una relazione paesaggistica semplificata, redatta da tecnico abilitato, secondo il facsimile dell'Allegato D del DPR n. 31/2017. Il modulo per l'istanza di autorizzazione paesaggistica con procedimento ordinario è scaricabile al seguente link:

Data-1162Giovedì, 15 Marzo 2018 09:41
Dimensioni del File-1162 78.5 KB
Download-1162 1.127

La relazione paesaggistica e la relativa documentazione tecnica da allegare all'istanza di autorizzazione paesaggistica con procedimento ordinario devono essere redatti in conformità con quanto previsto dal DPCM 12/12/05 consultabile al seguente link: http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2006/01/31/06A00800/sg Il modulo per la richiesta di accertamento di compatibilità paesaggistica è scaricabile al seguente link:

Data-1161Lunedì, 12 Marzo 2018 07:51
Dimensioni del File-1161 102.16 KB
Download-1161 1.080

E' possibile consultare le aree interessate dai vincoli paesaggistici tramite il seguente link della Regione Toscana: http://www502.regione.toscana.it/geoscopio/pianopaesaggistico.html

WebGIS (Sistema Informativo Geografico) area territoriale di Figline

E’ lo strumento di visualizzazione è consultazione del vigente Piano Strutturale e del Regolamento Urbanistico, aggiornato alla deliberazione di Consiglio Comunale n. 151 del 24/07/2012, dell’ex Comune di Figline Valdarno.
Le puntuali varianti urbanistiche apportate ai suddetti strumenti successivamente alla data del 24/07/2012 sono consultabili alla suddetta voce Urbanistica.
Accesso al WebGIS: http://www.comunefiv.it:8475/WebGIS/